L’antica area dedicata ai leoni realizzata da Carl Hagenbeck nel lontano 1911 è stata completamente restaurata ed inaugurata nel 2001.
L’originale recinto di Hagenbeck è stato ampliato di quattro volte, abolendo il fossato ed incorporando un suggestivo palmizio.
Le aree di servizio con i ricoveri per i leoni sono state ristrutturate e completate con un’area esterna non visibile al pubblico, funzionale alla privacy degli animali.
Attraverso una grande opera di restauro sono state recuperate le rocce a gradoni esistenti.
Il pubblico può avvicinarsi ai leoni asiatici e osservarli con estrema sicurezza attraverso due grandi vetrate dello spessore di 45 mm inserite tra le rocce di recinzione.
L’impatto visivo è molto emozionanete. L’exhibit è completato dai pannelli didattici interattivi.