Il parco ospita una collezione botanica ricca ed importante il cui impianto originale, principalmente composto da specie mediterranee, risale alla nascita del Giardino zoologico (1911):  a partire da quella data il parco è stato arricchito con  centinaia di specie esotiche.

Qualunque sia la stagione, non si può non notare durante la visita del Bioparco, la vegetazione ricca di specie attraenti ed insolite che fa da cornice al percorso di visita delle specie animali.

Oltre ad assolvere ad una finalità didattica (si cerca, infatti, di ricostruire gli ambienti naturali) la vegetazione svolge l’importante ruolo di migliorare le condizioni di vita degli animali ospitati al Bioparco (tra le piante possono trovare un po’ di privacy e sentirsi “a casa”) e di rendere più bello e particolare il giardino con fioriture differenti in ogni periodo dell’anno.

Clicca qui per un approfondimento sulla botanica del Bioparco