In occasione della nascita dell’Area didattica ‘A TUxTU con la Natura’, domenica 20 e 27 ottobre si sono svolte due giornate tematiche. Per tutto il giorno si sono susseguite le seguenti attività:

Attività ANIMALI E PREGIUDIZI presso la nuova area didattica ‘a tu per tu con la natura’

Dalle ore 11.00 alle 15.30 lo staff zoologico-didattico ha proposto ai bambini attività educative interattive che prevedevano l’incontro ravvicinato con pitoni reali, blatte soffianti, furetti, rospi, insetti stecco e molti altri animali di cui spesso si ha paura o che suscitano ribrezzo, spiegandone le caratteristiche biologiche e i collegamenti con l’ambiente naturale in cui vivono questi animali, tutti importantissimi per l’equilibrio dell’ambiente naturale.

A tu per tu con l’elefante Sofia

Un incontro molto speciale con Sofia, l’elefante asiatico del Bioparco, a cui i bambini hanno potuto dare da mangiare nonché ascoltare storie e curiosità raccontate dai guardiani.
Tre gli appuntamenti: alle 11.30, 13.30 e alle 14.30
Attività riservata ai bambini.

Elefanti per un giorno

Nei pressi dell’area degli elefanti, dalle 11.00 alle 16.30, in compagnia di operatori specializzati i bambini si sono trasformati in ‘piccoli’ elefanti: hanno imparato ad usare la proboscide per capire che non è solo un naso, ad utilizzare un orecchio a grandezza naturale per scoprire che non serve solo ad ascoltare, e tanto altro!

Incontra i lemuri

Alle 11.00 e alle 15.00 si sono svolti due appuntamenti presso l’area dei lemuri catta in cui i bambini hanno scoperto tutti i segreti delle simpatiche proscimmie del Madagascar, divertendosi, insieme ai guardiani del Bioparco e agli animatori, a preparare un pasto speciale a base di bambù, con frutta, miele e pinoli.

Dalle api al miele

Dalle ore 10.30 alle 15.00 un esperto apicoltore è stato a disposizione del pubblico presso la ‘Fattoria dei Bambini’ per far scoprire l’affascinante mondo delle api.

A tu per tu con i pipistrelli

Presso l’area tematica Farfalle & Co., dalle ore 11.00 alla ore 16.00, si sono svolti degli ‘incontri ravvicinati’ con i pipistrelli, per conoscerli ed imparare a proteggerli. Un operatore zoologico è stato a disposizione del pubblico per svelarne segreti e leggende.