Dal 2008, il Bioparco partecipa al Progetto Arca (www.amphibianark.org), un progetto internazionale finalizzato alla salvaguardia degli anfibi promosso dall’Unione Mondiale per la Conservazione della Natura (WAZA) e dall’Unione Europea Zoo e Acquari (EAZA). Il progetto, si ripropone di coinvolgere almeno 500 strutture fra zoo, acquari, giardini botanici e università in programmi di riproduzione in cattività di specie particolarmente minacciate con particolare riferimento a quelle del proprio Paese. L’obiettivo a lungo termine è quello di rilasciare in natura gli animali nati in cattività e avere delle popolazioni vitali in quei luoghi in cui la specie si sia indebolita o sia addirittura scomparsa.
A tal fine, il Bioparco ha avviato due importanti progetti di Ricerca: sull’euprotto sardo, Euproctus platycephalus, un piccolo tritone endemico della Sardegna e sull’ululone appenninico, Bombina pachypus, un piccolo anuro endemico italiano simile a un piccolo rospo dal dorso marrone e dal ventre colorato di giallo e nero.