Informiamo i gentili visitatori che il Bioparco ha avviato il progetto di ristrutturazione dei punti ristoro al fine di garantire un servizio migliore.Pertanto i suddetti resteranno temporaneamente chiusi. Ci scusiamo per il disagio.

Dal 2008, il Bioparco partecipa al Progetto Arca (www.amphibianark.org), un progetto internazionale finalizzato alla salvaguardia degli anfibi promosso dall’Unione Mondiale per la Conservazione della Natura (WAZA) e dall’Unione Europea Zoo e Acquari (EAZA). Il progetto, si ripropone di coinvolgere almeno 500 strutture fra zoo, acquari, giardini botanici e università in programmi di riproduzione in cattività di specie particolarmente minacciate con particolare riferimento a quelle del proprio Paese. L’obiettivo a lungo termine è quello di rilasciare in natura gli animali nati in cattività e avere delle popolazioni vitali in quei luoghi in cui la specie si sia indebolita o sia addirittura scomparsa.
A tal fine, il Bioparco ha avviato due importanti progetti di Ricerca: sull’euprotto sardo, Euproctus platycephalus, un piccolo tritone endemico della Sardegna e sull’ululone appenninico, Bombina pachypus, un piccolo anuro endemico italiano simile a un piccolo rospo dal dorso marrone e dal ventre colorato di giallo e nero.

A presto! #iorestoacasa