IMG_0213 alb2L’ululone appenninico Bombina pachypus, è un piccolo anuro endemico italiano simile a un piccolo rospo dal dorso marrone e dal ventre colorato di giallo e nero. Una volta considerata una sottospecie di Bombina variegata, presente in quasi tutta Europa, dal 1993 la B. pachypus è stata elevata al rango di specie valida e listata come “Vulnerabile (VU)” dalla IUCN. La distribuzione dell’ululone appenninico è esclusivamente peninsulare, dalla Liguria centrale, lungo tutto l’Appennino fino all’Aspromonte. Al pari dell’euprotto sardo, purtroppo anche questa specie sembra essere fortemente minacciata di estinzione: soprattutto nel Lazio negli ultimi 10 anni le popolazioni di ululone appenninico si sono pressoché dimezzate e quelle rimaste mostrano una forte diminuzione nel numero di esemplari. In questo contesto si inserisce la Fondazione Bioparco con un nuovo progetto di salvaguardia della specie con doppia finalità: quella di allevamento in cattività a scopo di ripopolamento delle popolazioni naturali e quella di recupero ambientale, con interventi nelle aree di reintroduzione degli animali allevati.