Informiamo i gentili visitatori che il Bioparco ha avviato il progetto di ristrutturazione dei punti ristoro al fine di garantire un servizio migliore.Pertanto i suddetti resteranno temporaneamente chiusi. Ci scusiamo per il disagio.

Ricerca a cura del Bioparco di Roma in collaborazione con l’Università di Roma Tre


Nelle foto la lucertola campestre, Podarcis siculus

La lucertola delle Eolie è uno dei vertebrati più minacciati di estinzione del territorio italiano, e sicuramente il primo tra i rettili, inclusa tra le specie criticamente minacciate (CR) nella Lista Rossa dell’IUCN. Si tratta di una specie endemica esclusiva delle Isole Eolie attualmente presente in sole quattro stazioni geograficamente isolate tra loro.

Purtroppo la maggior parte delle popolazioni sarebbero andate incontro, in epoca verosimilmente recente, a locali estinzioni per effetto dei processi di esclusione competitiva che si sono verificati a seguito della colonizzazione dell’arcipelago da parte della lucertola campestre, Podarcis siculus (nelle foto). Nel 2017, il Bioparco di Roma in collaborazione con l’Università di Roma Tre ha iniziato la stabulazione di un piccolo ma significativo gruppo di individui provenienti dall’isola di Vulcano, 50 animali, al fine di valutarne l’efficacia riproduttiva in cattività.

Il progetto di conservazione della lucertola delle Eolie nella sua articolazione in situ ed ex situ permetterà di aumentare le conoscenze sulla demografia, la biologia e l’ecologia della specie, sulle minacce che gravano sulle popolazioni attuali, sull’effettiva fattibilità di programmi attivi di conservazione in loco atti alla mitigazione dei rischi di sopravvivenza rilevati.

A presto! #iorestoacasa