Classe: MAMMALIA
Ordine: ARTIODACTYLA
Famiglia: BOVIDAE
Nome Scientifico: Bison bonasus
DOVE VIVE
DISTRIBUZIONE E HABITAT
Il bisonte europeo, un tempo abbondante e diffuso in quasi tutte le foreste d’Europa, è oggi confinato a poche aree protette tra Polonia, Bielorussia, Ucraina, Lituania e Russia.
DIMENSIONI
É il più grande erbivoro del Vecchio Continente, può arrivare a 2 m di altezza e ad una tonnellata di peso.
ABITUDINI
Al contrario del suo cugino americano che abita nelle praterie in branchi anche di migliaia di esemplari, preferisce ambienti forestali in cui vive in piccoli gruppi di alcune decine di individui.
RIPRODUZIONE
La riproduzione avviene tra agosto e settembre, in questo periodo i maschi si uniscono ai branchi delle femmine e competono tra di loro dando luogo spesso a violenti combattimenti. In primavera, dopo una gestazione di circa 9 mesi, nasce di solito un solo piccolo del peso di 15/30 kg in grado di correre già dopo 3 ore.
DIETA
Si nutre principalmente di foglie, ramoscelli e corteccia degli alberi ma anche di muschi e licheni. In estate quando il cibo è più abbondante un maschio adulto può consumarne fino a 32 kg in un solo giorno.
LO SAPEVI CHE?
A partire dal Medioevo a causa del progressivo disboscamento e della caccia indiscriminata la specie subì una forte rarefazione fino ad arrivare alla completa estinzione nel 1919. Sopravvissero solo 54 individui in vari zoo del mondo che rappresentarono l’ancora di salvezza per l’intera specie. Nel 1921 infatti, si costituì il primo nucleo di animali riproduttori e già nel 1952 fu possibile liberare alcuni esemplari in natura, nella foresta di Bialowieza in Polonia.
GRADO DI MINACCIA
Con una popolazione di soli circa 1800 individui in natura, la specie è fortemente a rischio. I principali pericoli sono costituiti dalla mancanza di habitat idonei, dalla frammentazione della popolazione, dall’incrocio tra consanguinei, dalle malattie, dal bracconaggio e dal rilascio in natura di ibridi con il bisonte americano.