Classe: MAMMALIA
Ordine: CETARTIODACTYLA
Famiglia: BOVIDAE
Nome Scientifico: Nanger dama
DOVE VIVE
DISTRIBUZIONE E HABITAT
Un tempo diffusa in tutto il Nord Africa, attualmente è presente in aree molto localizzate a sud del Sahara con piccole popolazioni frammentate in Ciad, Niger e Mali, dove frequenta essenzialmente zone aride con vegetazione rada, ma anche prateria, savana alberata e ambienti desertici o subdesertici.
DIMENSIONI
È la più grande fra tutte le gazzelle esistenti e una fra le più rare. Può raggiungere una lunghezza massima di circa 168 cm, un’altezza di 120 cm, un peso di 75 kg e le corna riescono a toccare i 43 cm di lunghezza. Al Bioparco è presente una delle tre sottospecie esistenti di gazzella dama, la gazzella di Mohr (Nanger dama mhorr).
ABITUDINI
Diurna, vive unicamente in gruppo la cui consistenza varia a seconda delle stagioni. Nel corso della stagione delle piogge, infatti, si formano raggruppamenti molto grandi (oltre le cento unità), mentre nella stagione secca i gruppi si rimpiccioliscono fino a contare non più di 10/20 individui.
RIPRODUZIONE
Durante il periodo degli amori, fra marzo e giugno, il maschio si accoppia con più femmine, difendendo dall’intrusione di potenziali competitori il proprio territorio, che marca con feci, urina e una secrezione della ghiandola preorbitale. Dopo 6 mesi e mezzo di gestazione nasce un solo cucciolo in grado di unirsi al gruppo già dopo qualche giorno.
DIETA
Trascorre la maggior parte della giornata alla ricerca di cibo e acqua compiendo spostamenti anche molto lunghi. Si nutre principalmente di piante erbacee e di foglie di acacia e arbusti, alzandosi in piedi sulle lunghe zampe posteriori per raggiungere la vegetazione più alta. In coincidenza del periodo della piogge, compie migrazioni stagionali fra il Sahara e il Sahel alla ricerca di cibo fresco, formando branchi di centinaia di animali.
LO SAPEVI CHE?
È il simbolo nazionale della Nigeria, dove viene chiamata “Menas”, stato in cui, al pari della Mauritania, del Marocco, della Libia e della Tunisia, si è estinta in tempi recenti.
GRADO DI MINACCIA
La gazzella dama era un tempo molto diffusa in quasi tutta l’Africa settentrionale. Oggi, a causa del pesante bracconaggio, il suo areale è invece assai rarefatto ed è una delle gazzelle a maggior rischio di estinzione al mondo. Oltre alla caccia illegale, le principali minacce, che ne stanno tutt’ora determinando il declino, sono la perdita e la degradazione dell’habitat a causa della conversione in pascoli per il bestiame domestico, la grave siccità e la desertificazione. In natura sopravvivono tra le 300 e le 500 gazzelle dama (sul numero purtroppo non esistono dati inequivocabili).