Classe: MAMMALIA
Ordine: CARNIVORA
Famiglia: FELIDAE
Nome Scientifico: Panthera leo persica
DOVE VIVE
DISTRIBUZIONE E HABITAT
Un tempo distribuito nella maggior parte dell’Asia sud occidentale, è attualmente presente unicamente nella foresta decidua della piccola riserva del Gir, nella regione del Gujarat, nell’India nord-occidentale, dove sopravvive con circa 350 esemplari.
DIMENSIONI
Il maschio può raggiungere i 190 kg di peso mentre la femmina, più piccola, e senza la caratteristica criniera, non supera generalmente i 120 kg di peso.
ABITUDINI
Sociale, vive in piccoli gruppi familiari costituiti da due femmine, più raramente fino a cinque, mentre i maschi conducono vita solitaria. A differenza del leone africano che vive in branchi misti più numerosi, è meno sociale probabilmente a causa della presenza di prede di minori dimensioni la cui cattura non necessita la cooperazione di molti animali.
RIPRODUZIONE
Dopo una gestazione di 115 giorni nascono da uno a sei piccoli.
DIETA
Preda soprattutto ungulati di medie dimensioni come cervi, antilopi e cinghiali. Come molti altri carnivori, è un predatore opportunista che non disdegna di nutrirsi di animali già morti o sottratti ad altri predatori. Può mangiare fino a 30 kg di carne in un solo pasto.
LO SAPEVI CHE?
Come in tutti i carnivori, il IV premolare superiore e il I molare inferiore sono modificati a formare i cosiddetti denti ferini: due superfici verticali affilate e taglienti che sfregano fra loro in maniera simile a quella delle lame delle forbici. Un adattamento per lacerare i tendini e grossi pezzi di carne.
GRADO DI MINACCIA
È minacciato soprattutto a causa della distruzione dell’habitat e rischia l’estinzione se non verranno adottate adeguate misure di protezione. La comunità internazionale degli Zoo partecipa a programmi di conservazione mirati alla salvaguardia del leone asiatico e attualmente sono circa 100 gli esemplari presenti in cattività.