Il Bioparco per la conservazione del Drago di Komodo

Classificato come “vulnerabile” nella lista rossa delle specie minacciate di estinzione, redatta dall’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura, il drago di Komodo, una delle più antiche lucertole viventi di cui il Bioparco ospita due esemplari, risente soprattutto del bracconaggio e dei conflitti con le attività antropiche. Il Bioparco supporta il Komodo Survival Program, un’organizzazione senza scopo di lucro, con base in Indonesia, che dal 2007 si pone come obiettivo quello di condurre ricerche sul campo finalizzate ad aumentare le conoscenze della specie per l’attuazione di uno specifico piano di gestione e conservazione. L’organizzazione è impegnata anche nell’educazione della comunità locale, che viene incoraggiata a scegliere stili di vita incentrati su un maggior rispetto verso l’ambiente e coinvolta nella protezione della fauna selvatica. Il Bioparco, inoltre, partecipa al programma europeo di riproduzione in cattività per la specie che, insieme ad altri programmi internazionali, contribuisce a garantire uno stock di animali utili al ripopolamento di eventuali aree naturali, qualora ce ne fosse la necessità.Per saperne di più sul Komodo Survival Program http://komododragon.org/.